Informazioni sul progetto nEUres

Il progetto Europeo nEUres mira a diffondere tra i giovani (16-35 anni) la conoscenza degli eventi storici legati alla Resistenza nonviolenta al nazifascismo in Europa, quale punto di partenza per una riflessione condivisa sulla società civile e la partecipazione civica nei regimi totalitari e nell’epoca contemporanea, attraverso un’azione pilota educativa e formativa basata sullo sviluppo delle capacità di educatori e giovani e sulla valorizzazione delle pratiche partecipative e di cittadinanza attiva tra i giovani. 
7 paesi (IT/ES/AT/RO/HU/MK/BE) saranno coinvolti nella produzione di linee guida e materiali di formazione. La sperimentazione dell’azione pilota coinvolgeràIT/ES/AT/RO/HU/MK e almeno 90 beneficiari diretti tra giovani/educatori, riflettendo sulle forme di resistenza nonviolenta organizzata/non-organizzata al nazifascismo: storie individuali/collettive di solidarietà, sostegno e aiuto concreto a perseguitati politici e razziali, soldati in fuga e altre vittime della guerra; concentrandosi sul ruolo delle donne, insegnanti, intellettuali e religiosi, stampa clandestina, lotte dei contadini e dei lavoratori, resistenza degli ebrei e altri perseguitati nei campi di concentramento. Saranno sviluppati 3 moduli di formazione: un primo workshop transnazionale di “formazione per i formatori”per un trasferimento preliminare di conoscenze agli educatori che saranno coinvolti nella successiva implementazione con i giovani, concentrandosi principalmente sulla metodologia del progetto, il fenomeno storico e i risultati di apprendimento da raggiungere; un secondo modulo di 3 mesi su scala nazionale presso le scuole e luoghi di aggregazione giovanile che coinvolgerà gli educatori nel trasferimento di conoscenze ai giovani, compresa una sessione di formazione sullo storytelling digital-multimediale e fotogiornalismo, come strumenti per l’impegno civile dei giovani; infine i Nonviolent Resistance Tours (visitando siti significativi in Italia, Germania, Austria) e ulteriori Laboratori riflessivi dedicati all’apprendimento intergenerazionale tra pari. 
Saranno organizzati Info Days nazionali e una conferenza internazionale, anche per una continuazione di nEUres come progetto di volontariato nel quadro del Corpo Europeo di Solidarietà.